PENE AMORE E FANTASIA

È un film. Anzi, una fiction. Anzi è la realtà.
Allora, c’è Pietro Marrazzo (vero), quello del mi manda rai tre (vero), quello che ora è Presidente della Regione Lazio (vero), che si è mandato da solo in un appartamento di Via Gradoli (vero), quello dove tenevano prigioniero Aldo Moro (forse), quello della seduta spiritica di Romano Prodi (mah..), quello del film di Bellocchio (falso), con i poliziotti che bussano alla porta perché una soffiata dice che il covo delle Brigate Rosse è lì (vero), ma siccome nessuno risponde, se ne vanno (falso e vero), quello dove invece trentun’anni dopo, bussano due carabinieri, anzi non bussano, ma irrompono (vero) e trovano un transessuale (un o una?) ignudo e Marrazzo nudo dalla camicia in giù (vero). Trovano anche una striscia di coca (vero o falso?), il portafoglio pieno di Marrazzo, lo svuotano (vero o falso?), filmano Marrazzo e il transessuale (vero), ricattano Marrazzo (vero), lui stacca tre assegni lì per lì (vero) (boh). I due carabinieri allora propongono il video ad Alfonso Signorini, direttore di Chi (vero), lui indignato rifiuta (ohibò!), allora il Capo del Governo, padrone del giornale, Berlusconi, dice al Governatore del Lazio, Marrazzo: “Marrazzo, cribbio, mi consenta, guardi che la vogliono incastrare, stia attento! (Verissimo) guardi che gira un video compromettente su di lei, girato da quei due malandrini di carabinieri, ma io, Capo del Governo, mai ne parlerò sui miei giornali (buon uomo!), né mai denuncerò le loro gesta alla magistratura!”(vero). E Marrazzo niente, due volte la settimana sempre dai trans. Finché il caso (vero), vuole che, indagando in un altro caso, qualcuno per caso scopra tutto (vero) (falso?). I carabinieri si dicono vittime di un complotto ordito molto più in alto (vero) (falso). Marrazzo si sospende, anzi si dimette da Commissario della Sanità Regionale (vero). Berlusconi è bloccato nella dacia di Putin dalla bufera di neve (falsissimo).
Poi torna ma gli viene la scarlattina (ahahahahahah!).
In forma leggera, però.
Annunci

6 Risposte to “PENE AMORE E FANTASIA”

  1. lemmaelabel Says:

    Per favore, se scrivi la sceneggiatura (vera), riserva un ruolo particolare a Natalì. Se lo merita!
    🙂

  2. anonimo Says:

    Ricordi quando nel covo di via gradoli trovarono dietro un termosifone delle carte del sequesto Moro dopo centomila perquisizioni fatte prima? Ricordi che Craxi disse che i famosi fogli con il memoriale di moro li aveva messi una "manona"? Hai visto le palanche di Brenda? Ecco, non dico altro (vero) (falso)
    (m)(p)

  3. Lipesquisquit Says:

    Macchè scarlattina, è troppo una malattia da bravo bambino. Sarà una montatura per nascondere una molto più probabile sifilide, gonorrea o malattia venerea a scelta.

  4. dipocheparole Says:

    @lemmola: qui tutti si meritano un ruolo da attore!

    @em pi: accidenti è vero! mi era sfuggito questo passaggio! la "manona" però non me la ricordo! era quella di Brenda?:))

    @squit e lipes: beh non ci sarebbe da meravigliarsi. Però immaginatelo tutto a puntini rossi. ehehhehe

  5. cf25302015 Says:

    ohibò. soprattutto.
    e anche ahimè
     faccina con scarlattina
     

  6. cf05103025 Says:

    Ma perchè non ci viene la disoccupazione cronica
    cioè  ‘na nuova malattia a ‘sti marrani, delinquenti qui,
    che invece di romperci il cazzo e rubbare a man salva e a man strabbondante!

    Cioè, se io fossi il signorediosuo ci mandarei la disoccupazione cronica verde, ch’è na roba non violenta, no,
    però:
    gli viene ‘na magia per cui vanno in fallimento totale,
    manco uno che gli da più ‘na lira,
    le suore del convento gli tirano il pitale in testa,
    i fanciulli de l’azione cattolica ci sputano,
    i preti li cacano,
    gli extracomunitari li scudisciano,
    la Maria De Filippi ci fa cadere la giraffa in testa,
    e poi va in disoccupazione cronica verde anche lei,
    per via di infezione gonococcica ,
    ecco, così imparano

    MarioB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: