INCONGRUENTI COMMOZIONI

Sembra di no, ma io sono un tipo emotivo.
Di quelli che gli si chiude la gola a vedere certe storie al telegiornale, quelle di solito dove a nessuno gli si chiude la gola, perché di solito non piango mai al cinema quando gli altri piangono, il che è un meraviglioso metro di misurazione della commotibilità delle persone.
Inversamente, spesso rido quando gli altri stanno seri, e poi quando mi accorgo che sono solo io a rumoreggiare, pure mi vergogno e impercettibilmente, perché ho una dignità da difendere, rimpicciolisco nella poltrona, del cinema, ovviamente. Parlavo di cinema.
Per il resto difficilmente mi vedrete dare sfogo, o meglio, spazio, alle emozioni. Metto su la mia facies imperterrita e dentro mi contorco con la gastrite e pulso di tachicardia. Tanto non sarei mai in risonanza con il sentimento comune. Piango quando agli altri gli fa un baffo e rido quando gli altri stan seri, quindi tanto vale non farsi notare.
Tutto questo a mo’di preambolo per dire che la pubblicità dell’omino dell’Enel, il tecnico con la divisa blu e la faccia stanca e grigia da fiero e virile Uomo comune lavoratore, che guarda un po’ansioso attraverso i vetri della sua motorhome parcheggiata chissà dove (nello Utah?) (e il cavallo bianco che agita la criniera nella notte è suo? che ci fa un tecnico Enel con un cavallo?) in attesa del segnale convenuto con la figlioletta lontana ma non troppo (ma sarà un ragazzo padre? un separato? e la madre, quella disgraziata, che fine ha fatto? l’avrà mica lasciato? e che ci fa un tecnico Enel nel deserto dello Utah? e perché non abitano insieme con la figlioletta?), per poi illuminarsi a sua volta di un sorriso felice ma contenuto e sussurrare Buonanotte anche a te, per quanto incongruente e stravagante, a me mi commuove.
Ma io di solito le pubblicità non le capisco mai.

Annunci

16 Risposte to “INCONGRUENTI COMMOZIONI”

  1. anonimo Says:

    Un tecnico Enel con un cavallo nello Utah?
    allora è una citazione del film Il cavaliere elettrico di Sidney Pollack.
    Diffida dai pubblicitari, Hélène, hanno una mentalità contorta.
    Quelli delle pubblicità Enel poi…      

    Rob

  2. dipocheparole Says:

    @rob: ehehehe potrebbe essere. Era con Robert Redford no?
    ma dimmi, perché hai il cuore spezzato!? .:-((

  3. anonimo Says:

    Sono commosso dal tuo post, oltre ogni logica.   
    e poi sto provando le nuove emotikona  

     Rob

  4. anonimo Says:

    per vendere farebbero di tutto, pensa a questo e vedi che non ti commuovi ma ti incazzi!

    meditapartenze

  5. dipocheparole Says:

    @Robilanty ho la sottile sensazione   che tu mi stia, come dire, prendendo in  giro.

    @empi: come diavolo hai fatto a ingrandire l’emoicona?!?

  6. cf05103025 Says:

    sono emotivo, sì

  7. lemmaelabel Says:

    eheheheh 🙂

  8. cf05103025 Says:

     vediamo vediamo vediamo

  9. cf05103025 Says:

    non venne un tubo

  10. NoRupies Says:

    e vogliamo parlare della pubblicità al gioco del lotto?
    voi l’avete mai visti quelli che VERAMENTE vanno a giocare? no, dico, sigaretta pendente, ciabatte, istruzione primaria, fanno mettere sul conto, una doccia al mese… sono tutti così, fatti collo stampino. poi arriva la pubblicità, dove sembra che sti giocatori siano tutti dei don matteo… ah ah ah a

  11. WomanOnTheMoon Says:

    Io ho pianto a fiume per mesi per l’orsetto scomparso, non ricordo nemmeno cosa pubblicizzasse, ma ripensarci potrebbe far cedere di nuovo le dighe.

  12. Lipesquisquit Says:

    Le migliori sono le pubblicità del Lidl, commoventi oltre ogni limite.
    A dargli retta, quel posto sembra quasi il Paradiso, ti viene da riflettere sul perchè rimani a casa a fare la tua normalissima vita invece di andare subito lì, dove nascono amori grazie alle mele in offerta, tutti si vogliono bene e vivono felici e contenti.
    La mia esperienza è stata un attimo diversa.

    http://www.lipesquisquit.splinder.com/post/20397170

  13. cf05103025 Says:

    Per risolvere certi problemi emotivi di fronte alla affogante pubblicità consiglio vivivamente un rimedio risolutivo, ovvero il RISOLUTIV: diserbante efficacissimo per graminacee.

    Uno se ne prende ‘n goccetto e la pubblicità passa e va…

  14. dipocheparole Says:

    ora non mettetevi tutti a iconarmi il blog perché vi banno tutti!!!! chiaro!??!;)))))

    @norupies: è perché non hai visto me che vado a giocare al winforlaif in vestito lungo di velluto rosso, collettino bianco e guantini neri.

    @woman: l’orsetto non me lo ricordo. Se l’avessi visto di sicuro ci piangevo. Ho un debole per gli orsi.

    @lipes o squit: ora vengo a leggerti.

    @mario: accidenti se è per le graminacce lo prendo quando c’ho l’allergia!

  15. cf25302015 Says:

    uh, l’orsetto! era la pubblicità del bambino che attaccava i foglietti sugli alberi! mamma mia, non farmici pensare! :((

  16. dipocheparole Says:

    oddio l’orsetto! è vero. no no, non posso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: