LOGICA STRINGENTE

Bene. Da oggi è aperta ufficialmente la caccia al nuovo appartamento. Probabilmente ogni diciotto anni le mie cellule abitative e lavorative si rinnovano, e io devo cambiare lavoro e casa.
Beh, insomma, c’è chi trasloca decisamente più spesso. Guardando indietro poi ogni volta c’è da chiedersi come diavolo io abbia fatto a resistere, ma si sa, sono persona di grande pazienza.
La goccia che fece traboccare il bilocale fu la lamentela per l’abbaiare canino del primo piano e la logica stringente e sopraffina della proprietaria della casa e del cane:
“i cani abbaiano, non posso mica impedirgli di abbaiare. E poi abbaia anche quando viene gente da te.”
Ai tempi in cui leggevo l’opera omnia delle avventure del commissario Maigret, ricordo bene di come Simenon non mancasse mai di sottolineare di come fosse il criminale stupido, quello che metteva in crisi il famoso commissario durante gli interrogatori: un conto è fare domande che ottengono delle risposte sensate, lavorare il sospettato ai fianchi, costringerlo alla contraddizione, al ripiegamento, all’incoerenza, e farlo cadere sull’inattendibilità delle sue risposte.
La persona che ragiona si vergogna del pensiero incoerente e, incalzato dalla logica, non potrà che piegarsi, confondersi, lottare seguendo la ragione contro la propria insensatezza, e arretrare fino alla confessione.
Il criminale stupido invece no. Non ha vergogna della propria irrazionalità, e il pensiero della propria stupidità non può certo sfiorarlo, quindi il suo non-ragionamento può svolgersi, inattaccabile per ore e ore, e giorni e giorni, e anni e anni, e il commissario, e noi con lui, potremmo rimanere in eterno sul pianerottolo, con la bocca leggermente aperta, le sopracciglia lievemente alzate per la sorpresa, le braccia distese lungo i fianchi, o cadute inesorabilmente a terra.
Tramortiti, consapevolmente sconfitti, dalla logica stringente della stupidità.

Annunci

17 Risposte to “LOGICA STRINGENTE”

  1. lemmaelabel Says:

    Oh, madame!
    🙂

  2. lemmaelabel Says:

    Spiego l’estrema sintesi dovuta al sonno incalzante di ieri sera: era ed è un rispettoso e solidale (e direi quasi sororale) inchino, sempre dovuto, inoltre, al cospetto di una “storica dichiarazione d’intenti” .

  3. anonimo Says:

    Dipòk, devi trovarti una magione con 100 metri di margine sui 4 lati rispetto ai vicini più vicini 🙂 è l’unica garanzia 🙂
    smirki175

  4. dipocheparole Says:

    @lemmola::))

    @smirki: esatto. e con un fossato intorno affollato di coccodrilli!

  5. anonimo Says:

    che spettacolo leggerti, io preparo davvero le partecipazioni!
    un bacio
    s.

  6. dipocheparole Says:

    @sergio: uau! guarda che le partecipazioni le sto scrivendo io, tu avevi le bomboniere da fare!:)))
    (ma tu già lì alle 4 e 50?)

  7. anonimo Says:

    eh, non vale, la cosa più cara me la becco io!…ah, sono insonne, poi una volta sposati non lamentarti che non te l’avevo detto 😉

  8. dipocheparole Says:

    Sergio sono commossa! un marito insonne come me! Dall’orario temevo che tu fossi un mattiniero. (e comunque il titolo del mio blog dovrebbe far capire qualche cosa..:))

  9. anonimo Says:

    Così ti sposi. Pur reso geloso come una scimmia so farmi da parte e ti offro i miei migliori auguri: il Garufi è l’uomo giusto e qualsiasi novelliera con un pizzico di sale in zucca lo prenderebbe in isposo.
    Fa’ solo in modo che non si metta a recitare l’Obituario monzese alle tre del mattino e tutto andrà bene.

    Robilant

  10. dipocheparole Says:

    miocaroRobilant: leggevo il tuo commento sorbendo la tisana al finocchio prima di cercare di andare a dormire, e quando arrivai al :”Fa’ solo in modo che non si metta a recitare l’Obituario monzese alle tre del mattino”, per poco non spruzzai il monitor intiero della bevanda medesima.
    Ma non essere geloso, sai di essere anche tu tra i miei favoriti.
    (vado bene come civettamento?)
    :)))

  11. cf05103025 Says:

    Ma sposi il Garufi?!
    Se sì, son mucho feliz!
    Ma guarda che cumbimasiùn, Conosco or ambidue gli sposi!!
    Auguri, nè!
    Mario

  12. dipocheparole Says:

    @ehm Mario: piano neh, prima di sposarlo dovrò almeno conoscerlo anch’io. 😉

  13. cf05103025 Says:

    alor no capisso ‘n bel gnente,
    me vien ‘n asidènte!

    MarioBèh;-(

  14. lemmaelabel Says:

    ‘mbhé? Che succede qui?
    (non ci si può allontanare un momento… !!!)
    :))
    Dov’è, dov’è la festa?

  15. lemmaelabel Says:

    Ecco, lo sospettavo… non succede niente :(… ma dove sei Dipòk?, quanti appartamenti stai visionando? Uno al minuto? E quando torni a raccontarci?

  16. cf05103025 Says:

    Dipòk, ce n’è da fare, nèhhh!!!
    Ma da fare tanto.
    C’è da fare, sì.
    Sì, c’è da fare, orocoboia!
    Ma chissà questa qui cos’ha sempre da fare ??:-))))
    E poi non si alza al mattino…mah
    mahMario

  17. dipocheparole Says:

    Son qua, va.
    Mogia e grumosa, ma son qua. 😐

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: