HAIKU DEL SUPERMERCATO

E mentre uscivo dall’Iperlando pensavo a cosa manca, poi, alla mia vita.
E in fondo, oltre la Statale, il sole stava scendendo lento, arancione. Il parcheggio era silenzioso, quasi vuoto ormai, un po’ imbarazzato per tutti quei suoi piccoli incroci e i cartelli di uscita e di entrata. Qualcuno, in ritardo, camminava veloce verso l’entrata, altri caricavano la spesa in macchina.
Ho messo anch’io i sacchetti nel bagagliaio, ho aperto la porta, mi sono seduta, l’ho richiusa.
Sono stata lì, ferma, un momento. Da fuori nessun rumore. C’era anche una bella luce.
E ho pensato: e adesso?

Annunci

9 Risposte to “HAIKU DEL SUPERMERCATO”

  1. dipocheparole Says:

    (si nota che ripiego nel privato?)

  2. anonimo Says:

    tutt’altro. ti guardi bene intorno.
    poi accendi la macchina, inserisci la marcia indietro. MA VAFFAN::::
    l’ultimo cliente. non l’avevi visto… mai uno così, prima. scendi a soccorrerlo. :::eccheccazz::: vi piaciete. decidete di andarvene a venessia subito. tanto per cominciare.

    buona giornata

  3. anonimo Says:

    piac.ete

  4. anonimo Says:

    E adesso, si va, ci si butta.
    Si va. La stasi è morte.
    Il movimento, è vita.

    http://www.radicchiodiparigi.wordpress.com

  5. anonimo Says:

    ps E prima di buttarsi, di andare di comunque “avanzare”, si guarda questo video che non è solo danza e musica ma una filosofia di vita a parte intera.

    ttp://www.youtube.com/watch?v=k4xacge6qHE&eurl=http%3A%2F%2Fradicchiodiparigi%2Ewordpress%2Ecom%2F&feature=player_embedded

    http://www.radicchiodiparigi.wordpress.com

  6. lemmaelabel Says:

    Accidenti Radicchio! Ci vuoi far struggere di malinconia oppure farci scivolare sulla vita, così, senza mostrar esitazioni, in scioltezza sui tacchi a spillo?

    (chissà se pochet è uscita dall’abitacolo?)

  7. dipocheparole Says:

    @ndrill: e se gli ho spezzato una gamba? mica posso portarlo a Venessia.

    @radicchia: sì vero. Però.
    (non ho capito la filosofia di vita dell’Astor però.. me la spiegherai..)

    @lemmola: uscita sì.. uff..

  8. anonimo Says:

    @leammebel: vi inviterei a scivolar sulla vita. Se osservate bene i tacchi delle scarpe da tango non sono a spillo. Servono a restare ben saldi a terra e nel contempo si’ a scivolare sulla vita, con scioltezza.

    :-))

    @dipocheparole: la filosofia di Piazzolla non so quale sia ma quella del tango e passione e sangue. Discutereo se vuoi dei “si”, “va bene” “pero'”.

    🙂

  9. dipocheparole Says:

    @radicchiola: e c’hai ragione. Mi piace questa cosa dello scivolar via stando ben piantati..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: