IL CAPOSCALA

Mi spiace, ma Franceschini ha l’aria del bravo padre di famiglia, impegnato in parrocchia, che d’inverno, la domenica mattina, va a camminare con le ciaspe in montagna con i figli, e in primavera porta tutti a fare il giro in bicicletta, tutti con il caschetto e la bandierina attaccata dietro, sul portapacchi, che nelle riunioni condominiali, dopo avere educatamente chiesto la parola per una decina di volte, si alza, giustamente incazzato, con la sua voce velata, il tono di chi si deve far forza per combattere un’innata riservatezza e un innato rispetto per il prossimo, per dire che bisogna assolutamente ridipingere la facciata perché cade a pezzi, e la vedova Pastini s’è beccata un pezzo di intonaco in testa uscendo in cortile, e io ho già chiesto ventitre preventivi per vedere il prezzo migliore e fare le cose in regola, e che è ora di prendere una decisione, insomma, e tutti si girano a guardarlo sorpresi perché ha alzato leggermente la voce, ma poi, da seduto, il geometra Schiappacazzi lo interrompe con la sua voce tonante, alza un braccio violentemente verso l’alto esclamando: macché facciata, macché intonaco! la Pastini è quella che ammorba tutto il condominio con le sue zuppe di cipolla, e noi dovremmo spendere duemilacentodieci euro a persona per ridipingerle la facciata!? Ma siamo pazzi? Pensiamo piuttosto a sistemare lo scivolo per l’accesso ai garage che ho già strisciato il fondo del Mercedes e anche lei signorina Cancioni ho visto che ha difficoltà con la sua Yaris a salire la rampa, vero? e non vorrà mica rovinarla, una macchina nuova, una signorina bella come lei no? e io ho mio cognato che c’ha la ditta di manufatti, mi butta giù una colata di cemento e ci mettiamo d’accordo sul prezzo! E tutti si girano verso Schiappacazzi e gli danno ragione, e parlano tra di loro di quella volta che anche loro hanno preso una botta sotto la macchina nuova, e son danni eh, e son soldi, e votano compatti la proposta di Schiappacazzi, mentre Franceschini rimane a discutere con l’amministratore che gli dice: sì, va bene, va bene Franceschini lo metto nel verbale, lo metto nel verbale ho capito, sì! ho detto che lo metto nel verbale!
Ma la famiglia di Franceschini crede in lui.
(solo la sua famiglia)
Annunci

12 Risposte to “IL CAPOSCALA”

  1. retorico Says:

    eh, il mondo appartiene piú agli Schiappacazzi che ai Franceschini peró, di questi tempi, i geometri non hanno piú le Mercedes.

    O.T. (ecco una sigla ormai desueta)
    Il compleanno com’é poi andato?

  2. lemmaelabel Says:

    Mi spiace, ma oltre a conoscere i Caposcala, conosco troppa gente che non va alle riunioni di condiminio: persone noiose, poco brillanti, un po’ volgari, battute pesanti. Tanto è inutile: meglio guardare da fuori e marcare la differenza. Così non resta che franceschini.
    Mi spiace.

  3. anonimo Says:

    ecco, io come editore virtuale ti avrei suggerito di cambiare il nome in schiOppacazzi, mi sembra più ggiovane (meglio che continui a scrivere in modo libero, superdipokke) :-))
    emmppi

  4. cf05103025 Says:

    Il geometro Schiappacazzi dev’essere consaguineo diretto di un mio vicino, pure lui geometrone, di nome Scriccapalle, il qual s’incarica di redigere verbali apocrifi, che poi verrano rinvenuti in cantina, secoli dopo, e saranno detti:
    “I rotoli del Kulinman”.

    Sarà il più grande ritrovamento archeologico del XXV° secolo, ritenuti testimonianza diretta della menzogna costituitasi Repubblica, sì.

    Marioarcheo

  5. dipocheparole Says:

    @ret: il compleanno arriva sabato prossimooooo. Tu non mi stai attento!!:))

    @lemmola: è vero. Libertà è partecipazione e solo chi non fa non sbaglia. Però il mio post vorrebbe anche dire che, ma forse non c’è riuscito del tutto, che contro un partito e un popolo italiano fatto in maggioranza di Geometri Schioppacazzi non possiamo più permetterci un’opposizione di educati, rispettosi signori, perché se la lingua (e le televisioni) sono la spada, noi in mano abbiamo il coltellino svizzero.

    @em pi: Ti giuro che questo nome non è del tutto inventato, e che una signora Schiappacassi (ahilei)esiste davvero in qualche parte d’italia.:)

    @Mario: dalle mie fonti, il suddetto risulta essere locato in zona Emilia Romagna. Trattasi forse di omonimia.

  6. anonimo Says:

    aggiungerei anche il ragionier STICAZZI tanto per gradire
    ciao dipok, sempre divertente :))
    bri

  7. alog Says:

    franceschini non e’ un innocentino, anche lui ha sgomitato a destra e sinistra per arrivare dove sta. il guaio e’ che -come veltroni- ha il vizio di scrivere romanzi. meno male che obama non lo fa. augh

  8. dipocheparole Says:

    @bri: quello è il cognato..:)

    @alog: come Obama non lo fa? sì che lo fa! ne ha scritti un pacco! oh alog!

  9. sevia Says:

    franceschini, franceschini

  10. dipocheparole Says:

    @sevia: hi sevia:)
    (eh?)

  11. alog Says:

    libri sì, ma romanzi romanzi no. barack non lo fare!

  12. dipocheparole Says:

    ma Franceschini ha scritto un romanzo? pure..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: