IMMAGINI

DSC02400
Anni fa, tanti anni fa, c’erano delle mattine in cui mi svegliavo, barcollavo fino in bagno, mi guardavo allo specchio, controllavo la situazione e mi sorridevo.
Poi, ce n’erano altre invece, in cui evitavo lo specchio fino a che in un’impeto mal controllato di curiosità alzavo gli occhi, mi guardavo senza nessuna simpatia e mi dicevo: ecco. ti vedi? questa è la faccia che avrai a trent’anni.
Delle mattine in cui proprio andava male pensavo anche: ecco. mammamia, ma quella sono io? Già. contenta? questa è la faccia che avrai a quarant’anni. E non parliamo delle mattine in cui pensavo alla faccia che avrei avuto a cinquant’anni.
Altre mattine mi dicevo invece: beh, è perché hai dormito poco, o è perché hai dormito male oppure: beh dai con la settimana che hai fatto. sei stanca. tutto lì.
Poi la mattina passava, e anche il pomeriggio. Un’occhiata veloce diceva che andava tutto bene. Insomma, dai, me la cavo. Una vetrina casuale per strada confermava che invece le cose andavano per il meglio. Beh dai, non male.  E pure certi sguardi. Inaspettati, lunghi. Perfino ammirati. DSC02392
C’erano degli specchi invece dove non c’era la solita luce, o chessò, il solito punto di vista, dal parrucchiere, di solito, o nel camerino di qualche negozio, e improvvisamente là dentro c’era un’altra persona: oddio no. Ma che è? Allora cercavo di uscirne in fretta, come cambiando argomento. Insomma, c’è da fare.
E le fotografie? Impossibile che avessero fotografato quell’estranea al posto mio. E pure con addosso i miei vestiti.
Poi, gli anni sono passati, non potevo neanche più dirmi questa è la faccia che avrai a quarant’anni perché già ce li avevo.
Alla fine, ha cominciato a essere chiaro che non era stanchezza. Che non era perché era mattina. Che non era perché avevo dormito poco. Che non era stata neanche una settimana pesante. O meglio, quello peggiorava solo le cose, ma il problema era che semplicemente e inesorabilmente, quella era ormai definitivamente la mia faccia. Accidenti.

Annunci

14 Risposte to “IMMAGINI”

  1. anonimo Says:

    effetti collaterali del passaggio del tempo, nothing more nothing less…

  2. anonimo Says:

    ehehhehe…io dico solo una cosa, Dipòk: molto più importante è ciò che sta dietro alla faccia, e da quello che leggiamo qui con regolare e soddisfatto stupore estetico, è senz’altro un mondo stupendo 🙂

  3. Aluya Says:

    Sapessi come ti capisco, come condivido profondamente le tue parole. Hai voglia a dirti che sei intelligente, in gamba, ma lo eri anche quando eri giovene e bella, ed era meglio. Purtroppo non c’è altro da fare, solo incazzarsi, ma non si sa bene con chi. Quando mi capitano di questi momenti, prendo la Nera, apro il gas e… spazzolo via dalla mente questi pensieri che, in fondo, servono solo a farci stare male. Un abbraccio.
    A.

  4. cf25302015 Says:

    ohibò. oiboh. hoibò non sai quanto è vero tutto questo. ma che ci succeda a tutti di avere orrore per gli specchi con il passare del tempo?
    aaarrgggh
    laura/bri

  5. lemmaelabel Says:

    50 anni

    E’ questo il tempo
    della gratuità d’amore
    Pare difficile saperlo.

    🙂

    (anche di quello per se stessi)

  6. anonimo Says:

    Cinquant’anni. Non spaventare i bambini. Tagliare i peli dalle orecchie e dal naso e radere la barba un tempo morbida e ora rasputiniana. Ogni mattina, puntiglioso, conduco allo specchio il mio volto di roseo dodicenne secchione e dall’altro lato mi osserva un John Turturro dallo sguardo sardonico.

    PREGHIERA
    O Gioiosa consapevolezza del degrado della carne-materia, concedici di rasare il capo e le sopracciglia e di esporci nudi e felici come Naga Baba vestiti di cenere che si precipitino estasiati verso le acque del Gange, nella luce rosata del Kumbha Mela; neonati fra le file di una colonia di nudisti pazzi sguinzagliati per le strade di quest’urbe puteolenta.

    Robilant

  7. dipocheparole Says:

    @mp: bombardamenti poco intelligenti di ossidanti:)

    @smirki: vorrei dello stupore estetico anche in presenza:))

    @aluya: a questo punto però ci devi dire chi/cosa è la Nera e che significa che apri il gas?!?!

    @laura: non è proprio orrore dai! diciamo che ci si guarda con più circospezione..:))

    @lemmola: bella questa cosa della gratuità d’amor!:)))
    comunque andiamoci piano che non sono ancora 50 eh!!;))

    @robilant: Turturro con la barba da Rasputin nell’urbe puteolenta è stupenda!!! :-DDD

  8. lemmaelabel Says:

    Per carità, pochette, ogni riferimento….
    :))

  9. alog Says:

    la Nera è sicuramente una Ducati 1000 cc, dai un po’ di gas e via dalle ubbie, certo. quanto al #2, invidio la chiaroveggenza di chi intravede il mondo stupendo del dietro di dipòk, da ciò che scrive.
    nel merito del tema, dip, non vedo motivi di sconforto. i visi delle donne 40-50enni intelligenti sono sempre fascinosi, sempre.

  10. dipocheparole Says:

    @lemmola: ;-))

    @alog: galantone galantone. 🙂
    non ho capito se l’allusione (tua, non di smirki) è al recto, sempre supponendo un fronte burocripticamente parlando..;))

  11. alog Says:

    alludevo esattamente al retro, non al resto né al recto.

  12. Aluya Says:

    Buongiorno! Alog ci è andato vicino: la Nera non è una Ducati, ma una Harley Davidson 883 a carburatori, con le marmitte aperte ed è la mia passione, la mia vera valvola di sfogo. E quando serve, do “un po’ di gas e via dalle ubbie”. 🙂
    A.

  13. harveyz Says:

    a me piacciono le facce che cambiano. ed ho orrore di quelle che vengono cambiate a forza. mi piace la mia faccia che cambia e che mantiene sempre ciò che sono stata.

    ciao, piccola ditanteparole.

  14. dipocheparole Says:

    @coniglia: a me piacerebbe che si fermasse lì e non cambiasse troppo in effetti.. però..:))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: