UOVA FRESCHE

DSC01073Mi sono scivolate via le idee. Non so da che parte siano uscite, ma so che non le trovo più. Mi sono scivolati via anche i pensieri. Rimangono lì in superficie, vagano appena sotto la corteccia, ma sono sfilacciati, sbattono qua e là, come se la testa mi fosse improvvisamente diventata troppo grande e il cervello rimpicciolito. Da qualche parte sono volate via pure le emozioni. Non le trovo più, già da un po’. Sono rimaste delle ombre scure, come macchie sui muri. Incrostazioni sulle pareti. Beh, non tutte tutte. Sono rimaste quelle stantie, risapute, noiose come una pastasciutta olio e parmigiano fatta in fretta tanto per mangiare qualcosa. Che poi non la mangio mai, io, una pastasciutta olio e parmigiano. Tuttalpiù mi faccio delle tagliatelle paglia e fieno, almeno, con burro e salvia. E magari ci gratto sopra pure la noce moscata. Dico, almeno mangiare qualcosa che abbia un sapore. Mica siamo qui solo per sopravvivere. E invece mi sono rimaste solo queste fiacche emozioni di sopravvivenza. Quelle che ti fanno alzare la mattina senza sapere bene per far che, e rigirare dei pensieri come un filo intorno a un dito, avanti e indietro, avanti e indietro senza costrutto mentre stai parlando o pensando a qualcos’altro. Ma il brutto è che non stai pensando a qualcos’altro, hai solo quel pensiero lì, che gira, rigira. Lo dimentichi per un po’ perché magari fai una telefonata o perché parli con qualcuno. E poi, finita la telefonata, pensi: dunque, dove eravamo rimasti? perché sai che non si scappa. E il pensiero da filare si ripresenta. E tu dici: e macheppalle, ancora, no. Ma altri non ne vengono. E mica è un pensiero importante. Chessò una bella ossessione, una passione finita male, un dolore, un amore infelice, una gioia perfino. La felicità? Che poi sapremmo anche come comportarci, con quelli. Gliela faremmo vedere noi, a quelli. Che mica si pensino che siamo sprovvedute come una volta, ennò cari miei, sappiamo bene come fare, ormai. Macchè ossessioni e passioni: è solo un pensiero inutile, scialbo, senza spina dorsale. Come un giornale vecchio, già letto, di cui era rimasto quell’articolo che ti interessava, ma neppure tanto. E lo guardi, tutto spiegazzato, e ti dici: beh magari lo leggo domani, e intanto lo lasci lì. E lui resta lì e ti guarda, e tu lo guardi e non ti decidi a buttarlo, come qualcosa di incompiuto, da finire. E lo sposti, dal tavolo alla sedia, dalla sedia al divano. E lui sopravvive. Che noi non lasciamo mai le cose a metà, dannazione. Ci mettiamo poco, tanto, ci mettiamo i secoli, ma le finiamo. E pensi che ci vorrebbe una bella droga. Ma non le droghe che usano tutti. Eh, magari ci bastassero quelle. Droghe, benzodiazepine, bottiglie di vino, di spritz con l’aperol, di liquori. Mannò, non sappiamo che farcene. Ci vuole un’endovena, una trasfusione, un trapianto di fatti. Fatti brillanti, luccicanti, freschi di giornata. Da bere appena svegli, come un uovo appena fatto. Ancora caldo di gallina, con un bel tuorlo rosso, energetico, vivo di vita viva.
Annunci

14 Risposte to “UOVA FRESCHE”

  1. anonimo Says:

    E’ esattamente per questo che ad un “post” preferisco una stretta di mano o un abbraccio 😉
    (marino di inizio settimana col mal di gola e poca voja de far ben)

  2. anonimo Says:

    quindi alla fine concordi: “Cercasi Vita”!!
    🙂
    mp

  3. harveyz Says:

    mia nonna riusciva a bere l’uovo fresco. crudo. faceva un buco piccolo e beveva. io, mai riuscita.

  4. dipocheparole Says:

    @Marino: c’hai ragione.:)
    @mp: essì mp, cercasi tempo e quindi vita.
    @coniglia: lo facevo anch’io da piccola, quando ancora si usavano le uova fresche. Mio padre apriva l’uovo, lo metteva su un cucchiaio e ci aggiungeva una goccia di limone e un po’ di pepe. Lo chiamava uovo all’ostrica. Non ho mai saputo se fosse una cosa che si era inventato lui o se fosse il suo nome.

  5. anonimo Says:

    Qui i boschi stanno per accendersi coi colori dell’autunno, ma ancora fa caldo. Oggi lungo il tevere ho visto un airone cinerino. Fra poco arrivano le castagne e il vino novello. Il compleanno di Monica e subito dopo il mio. Vieni a trovarci per un week end. Non dico tanto, ma un po’ di aria nuova che magari ti smuove i pensieri, te la offriamo volentieri. (e anche uova biologiche, però io crude non le mangerò, sorry). Un abbraccio,
    Giovanni

  6. anonimo Says:

    niente da fare, ci hai proprio la passione per il pollame.

    alanine

  7. DottorOsterman Says:

    Ti capisco.
    Gira che ti rigira, questo pensiero è come un criceto nella ruota. O un manager rampante in palestra su un tapis roulant.
    Si muovono tanto ma non vanno da nessuna parte.

    Forse “qui e ora” è l’unica soluzione.
    O almeno è la mia.

    E quando non mi va di cucinare, nella pasta al burro metto il pepe, oppure faccio quattro salti in padella.
    Senza troppi rimpianti.
    😉

  8. dipocheparole Says:

    @Giovanni!! sei davvero gentile! attento a non dirmelo due volte che finisce che ci vengo davvero.:))
    @alanina: anima candida benché squartatrice di topi! pure tu allora avevi capito così!:)
    @doc: troppo saggio. Belli il criceto e il manager accomunati dalla ruota che non gira!:)))

  9. anonimo Says:

    Cara demotivataadalzarsialmattino, vedi di scrivere un post nuovo che qui se c’è qualcosa che non gira abbastanza è il tuo blog! 🙂
    (marino lettore pigro ma attento)

  10. cf05103025 Says:

    caspita,
    avevo scritto un commento decisamente inutile, fors’ieri,
    però il mio contatto è presumibilmente precarissimo essendo ch’io vivo elettronicamente sottosopra,
    essendo ch’era inutile, se non apocrifo o apogrifo o ippogrifo,
    non venne qui rappresentato,
    ecco,
    però il pezzo tuo è bello& buono, come n’amaro ferneth,
    MarioB.

  11. dipocheparole Says:

    @marino, caro lettore pigro ma attento, anche la tua mail mi pare che non giri, ma è sempre quella o magari l’hai cambiata?
    @mario: splinder ne fa di tutti i colori, cancellando e non pubblicando i commenti. Vero, un post al fernet.:)

  12. anonimo Says:

    la mia mail funziona benissimo!
    (marino basito)

  13. dipocheparole Says:

    @basito: ora ci ho riprovato. O ci hai l’antispam o sei tu che non rispondi allora!!

  14. harveyz Says:

    penso che esista. ma mi fa un poco impressione. il bianco, soprattutto. il rosso crudo è buono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: