PIANEROTTOLO 2, EASY VERSION

(tempo di lettura: 3 ore per Marino, 13 minuti per gli altri utenti)
Pinchi e Mimi, che sono due gatti, (Pinchi è un gatto di color nero/marrone, di pelo abbastanza folto, con coda molto pelosa e grandi occhi verdi, Mimi è una siamese marroncina, color siamese, con occhi appannati di colore indefinito e coda a grappolo, dell’apparente età, rispettivamente di anni 6 e 20), in questi giorni stazionano spesso sulle scale dell’edificio in cui attualmente risiedo, in particolare sulla scala che dal secondo piano porta verso la terrazza a livello del tetto..
La loro padrona, mia vicina di casa, Signora N.S., dell’apparente età di anni 80, abitante al n. 18 di Via P. a T., pare stia al momento trascorrendo un breve periodo di vacanza nella sua casa di T. di Cadore, luogo del quale è originaria.
I figli della Signora N., da me denominata signora dei gerani, per il fatto di avere a lei fatto riferimento in un precedente post, e alla sua abitudine di coltivare innumerevoli piante di geranio rosso in vaso, allocandoli sul terrazzo dell’edificio dove entrambe risiediamo, insieme ad un’altra famiglia a lei imparentata, hanno deciso di portare la loro congiunta per qualche giorno a T. di Cadore. La signora, pertanto, ha avvisato i suoi gatti, i soprannominati Pinchi e Mimi, che si sarebbe assentata solo per il week end, ma, avendo tratto beneficio dal soggiorno montano, e perdurando qui nella sua città di residenza un periodo di particolare afa estiva, pare abbia deciso di continuare il suo soggiorno montano per, all’incirca, sette giorni.
Pare inoltre, che i parenti della Signora N., abitanti nell’appartamento sottostante, al primo piano dell’edificio, che avevano avuto l’incarico di provvedere al mantenimento di Pinchi e Mimi, fornendo loro quotidianamente croccantini e acqua versandola nelle ciotole, una rossa e una verde,  appositamente predisposte nella cucina dell’appartamento della Signora N., non abbiano ritenuto opportuno avvisare i due gatti dell’inattesa e inaspettata decisione della loro padrona di trattenersi fuori sede, e sembra pertanto che i due animali siano rimasti alquanto sconcertati e spaventati dal protrarsi dell’assenza della Signora N.
I gatti sono infatti notoriamente considerati animali molto abitudinari, e nonostante quello che comunemente si pensa, in molte circostanze, si è notata una certa loro capacità di dimostrare veri sentimenti di affetto e attaccamento al loro padrone.
Quindi, nonostante il fatto che qualcuno, in particolare la nuora della Signora N., abitante nell’appartamento sottostante, provveda al loro mantenimento, fornendo loro con regolarità croccantini e acqua, i due animali dimostrano con il loro comportamento un disagio e un irrequietezza che, senza particolari dubbi, possono essere ricondotti all’assenza della loro padrona.
Poiché la tenutaria di questo blog abita da diversi anni nell’edificio sopra descritto, intrattiene rapporti di buon vicinato con la signora N., i suoi gatti e la famiglia abitante al primo piano, e poiché sia la Signora N. che la famiglia del primo piano considerano la tenutaria di questo blog persona onesta e affidabile, e poiché possiamo ritenere che un qualunque comune ladro potrebbe aver ragione in quattro e quattr’otto dei portoncini di casa dei tre appartamenti, è invalsa l’abitudine tra i tre coinqulini di non chiudere a chiave la porta, di lasciarla accostata, e perfino talvolta socchiusa.
La tenutaria pertanto, tornando a casa ieri sera e trovando Pinchi e Mimi sulle scale, notando una certa loro irrequietezza e agitazione, ed essendo mossa a commozione al ricordo del suo defunto gatto Micio, ha pensato quindi che i gatti suddetti avrebbero tratto giovamento da un sovrappiù di croccantini e da qualche carezza che andasse a consolarli e a confortarli della mancanza della loro padrona. Ha cercato pure di spiegar loro le ragioni del mancato rientro a casa della Signora N., ma ritiene di non essere riuscita a farsi capire. Prova ne è la lunga, commossa, smarrita occhiata che i felini, pure intenti alla loro cena, hanno lanciato in direzione della loro vicina al suo allontanamento dall’appartamento della Signora N.
Annunci

26 Risposte to “PIANEROTTOLO 2, EASY VERSION”

  1. anonimo Says:

    mi verrebbe da fare una domanda di dettaglio (chi pulisce la lettiera?) ma so già che mi risponderesti con una citazione “quando il dito indica la luna lo sciocco guarda il dito (e sappiamo quale è il dito in questione…)”.

    Quindi non farò domande e invece mi complimenterò come sempre per la tua penna fantastica, che riesce a diventare pennello e pentagramma :-))

    MP

  2. dipocheparole Says:

    Ma no mp, non vorrei assolutamente che si pensasse che ho scritto la versione “easy” per dire che chi fa le domande è sciocco e che non capisce la mia vera arte!! Per carità! Preferisco chiarirlo subito perché ultimamente mi capita di essere fraintesa troppo spesso.
    Questo è solo uno scherzo, un po’ per prendere in giro il commissario Poirot e il tenente Colombo di ieri (e loro sanno chi sono!:)))), e un po’ per prendere in giro anche me stessa per essere delle volte un po’ troppo criptica e per dare per scontato che si capisca sempre quello che voglio dire. Come diceva ieri benevolmente Giovanni, la letteratura dovrebbe suscitare domande, ma per prima cosa non credo che quella di questo blog sia letteratura, e poi le domande che dovrebbe suscitare non dovrebbero essere di pura comprensione del testo!
    In ogni caso, un saluto affettuoso a tutti:)

  3. dipocheparole Says:

    (e comunque la lettiera la pulisce la nuora..)

  4. anonimo Says:

    3 ore??? no no no troppo lungo…
    (marino poirrot fatigué)

  5. anonimo Says:

    PS: il mio è un Poirrot con due erre… un po’ Poirot, un po’ Pierrot 🙂
    (marino precisante)

  6. DottorOsterman Says:

    Hai bisogno per caso di qualche ripetizione di gattese?
    😉

  7. anonimo Says:

    non volevo che tu fraintendessi e pensassi che io ti avessi frainteso, quindi senza fraintendimenti affermo con chiarezza la mia esclusiva volontà di celiare con dita, lune e gatti estivi :-)))
    rinnovo il clapclapclap 😀

  8. dipocheparole Says:

    @marino io un giorno vengo lì e ti strappo tutti i libri!!
    😉
    @doc: sì dimmi come si traduce: la vostra padrona torna presto.
    @mp: menomale, oggi è tutto un fraintendimento. meglio che stia zitta e ferma.:)

  9. DottorOsterman Says:

    Prtfmiao gniao (pausa) miao
    (ma lo devi pronunciare bene, però)
    😀

  10. anonimo Says:

    So qua che te speto!
    (marino che vorrebbe vederti a strappare i DVD) :X

  11. cf05103025 Says:

    Non potevasi, per dire,
    fornire a dette creaturine di tipo felino un due etti di carne macinata, tipo “da sugo”, affinché si addolcissero la bocca già ammorbata & adombrata & addolorata sia dalla partenza della summenzionata s.gra. N.S. sia dalla troppo lunga e venefica consuetudine co’ ‘sti schifi di secchi rottamucci alimentari detti croccantini vuoi cricri?
    Era per dire che lei, M.me Depok, di conseguenza avrebbe acquisito maggior credibilità, se non merito, per non dire riconoscenza, presso i miseri felini semiabbandonati.

    Purtuttavia vengo con questa mia per elogiare la sua notevole e dettagliata cronaca;
    potrei dedurne che lei abbia seguito un qualche corso proficuo di stesura verbali presso Accademia allievi sottufficiali C.C.
    La saluto deferente o deficiente
    suo
    Maresciallo.MarioB.

  12. anonimo Says:

    Invece secondo me su questo blog transita molta più letteratura di quanta ce ne sia in certi libri, per dire.
    Poi, io lo straniamento, la solitudine, la vecchiezza e l’atmosfera un po’ kafkiana della prima versione del post l’avevo colta e apprezzata, altrochè! (solo che io mi pensavo che la signora fosse morta…); però ho apprezzato molto anche la versione easy. Quanto alle domande della letteratura, non importa che tipo di domande siano, l’importante è che si facciano. Per finire, io adoro i gatti ma sono allergico. Miao.
    Giovanni

  13. dipocheparole Says:

    (io li adoro i miei commentatòri!)

  14. anonimo Says:

    Una tizia non meglio identificata entra, non invitata, in casa d’altri, s’impiccia degli affaracci loro e dà da mangiare ai gatti che le ricordano il suo, precedentemente deceduto in circostanze non chiarite, tanto quanto la.
    Racconto malinconico tendente al retorico sdolcinato.
    (marino bignami)

  15. anonimo Says:

    (ops, manca un pezzo!)…tanto quanto la proprietaria assente. !
    (marino bignami distratto)

  16. dipocheparole Says:

    … dicevo che li adoro i miei commentatòri, tutti tranne UNO!!
    (che poi non ha capito niente! la proprietaria non è morta!)

  17. anonimo Says:

    Secondo me Pinchi e Mimi hanno capito benissimo. Erano commossi e smarriti di fronte ai tuoi maldestri tentativi di spiegare loro una cosa che sapevano prima di te.

    Rob

  18. anonimo Says:

    Come non è morta? Tutta quell’aria tristemente decadente, i gatti affamati e imploranti la ciotola di sbobba e mi dici che non è morta? No, no, altroché se è morta. Mi dispiace signora, nulla di personalòe, se la prenda con la scrittrice blogghista.
    (marino stupefatto)

  19. dipocheparole Says:

    @Rob! tornasti! 🙂 forse hai raggione tu. Quei due sono più furbi di quello che pare.
    @Marino: la prossima volta il tuo tempo di lettura sale a 4 ore.

    miao

  20. anonimo Says:

    Ma dov’è che sta scritto che non è morta? Io ho letto solo le prime tre righe poi mi sono addormentato :))
    (marino birbante)

  21. harveyz Says:

    dipoche, verbalizzare letterando non è facile. ho subito pensato a questo – per via della mia mania di smontare i testi, di leggerli come pezzi di lego – anche se credo che certi rapporti dei cc e della polizia ancora meglio, siano esempi di umorismo involontario geniali.

  22. anonimo Says:

    in effetti anche io – a metà lettura – avevo ritenuto che la padrona fosse morta, ma penso che sia un effetto del dipinto che trasuda muffa e vecchi gerani, sapientemente descritto a parole dalla geniale dipokke.
    Anche la proiezione antropomorfa sui comportamenti felini può avere giocato un ruolo nella illusione funerea: invece bisognava considerare che un vecchio gatto poltrone si alza solo per i croccantini, non certo per una bazzecola come la morte della padrona!! :-))

  23. dipocheparole Says:

    Miiiiiiiiiiii!!! ma devo spiegarvi tutto?!? E’ chiaro che ho lasciato intendere che la padrona fosse morta, senò dove lo mettiamo l’effetto mistero-sospensione -straniamento?
    Però nel verbale di Pianerottolo 2 Easy Version per i due tenenti Colombo e Pierrot, viene detto chiaramente che LA PADRONA è ANDATA IN MONTAGNA E TORNA IN SETTIMANA!!
    (Marino se mi crei un altro casino così, vengo lì e ti spiezzo i dvd!!!)
    (vi adoro):))

  24. anonimo Says:

    Te l’ho detto che mi sono addormentato! Non ci sono arrivato alla spiegazione della vecchia in montagna. Ma allora non è morta. Oppure è morta e tu ti sei inventata della gita in montagna? O è morta in montagna? Magari è in montagna e muore dalla voglia di tornare a casa. Oppure a casa non ci tornerebbe manco morta?
    Senti, finiamola qui sennò finisce che non scrivi più niente! :))

    (marino conclusivo seppure ancora confuso)

  25. cf05103025 Says:

    Ma non è che Pinchi,
    sia poi Pinky, la gattarosa?
    C’era poi anche Grizzly, la gattaorsa?
    Cheneso, era per dire una scempiaggine, ecco.
    Mario:)

  26. dipocheparole Says:

    No Mario, Pinchi è un bellissimo gattone maschio, a cui hanno sottratto gli attributi. Credo per via del bel canto, come Farinelli insomma.
    Comunque se io fossi un gatto, maschio e mi chiamassero Rosino, libera traduzione di Pinchi, mi incazzerei a morte!
    (per continuare con le scempiaggini..:))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: